ANCONA – Nasconde una felpa dentro un sacchetto e supera la barriera dell’anti taccheggio, ma scatta l’allarme. Un commerciante avverte la Polizia e l’uomo, un 37enne di origini rumene, viene denunciato per il reato di tentato furto aggravato. L’episodio si è consumato ieri pomeriggio all’interno di un noto negozio di Corso Garibaldi, nel centro di Ancona. La volante, su disposizione della sala operativa della Questura, è stata chiamata ad intervenire per la presenza di una persona molesta in uno store di abbigliamento. Sul posto i poliziotti hanno preso contatto con un addetto dell’attività commerciale, lo stesso che aveva chiesto aiuto perché poco prima, al passaggio di un uomo, era scattato l’allarme delle barriere anti taccheggio poste all’uscita.

Una volta fermato, il 37enne è stato trovato in possesso di una felpa di colore nero, con ancora l’anti taccheggio inserito e occultata in un sacchetto. Sprovvisto di qualsiasi documento, ha negato agli agenti di aver rubato la merce ma è stato non in grado di giustificare l’acquisto in quanto non era in possesso dello scontrino. Tant’è che gli agenti hanno accertato subito che la stessa felpa era effettivamente in carico al negozio e, risultando del tutto integra, è stata così restituita ai dipendenti. Il cittadino rumeno, invece, è stato portato in Questura per il foto-segnalamento, l’identificazione e per la notifica della denuncia per il reato di tentato furto aggravato.