ANCONA – Nell’ultima giornata 1.092 positivi (1.020 emersi da test antigenici) nelle Marche e prosegue il calo dell’incidenza che si attesta a 631,67 (ieri 664,64). Lo fa sapere la Regione.

Sono 259 le persone con sintomi; i casi comprendono 300 contatti stretti di positivi, 303 contatti domestici, 18 in setting scolastico/formativo, 3 in ambito lavorativo, 4 in ambiente di vita/socialità, uno in setting assistenziale e uno in setting sanitario. Resta alta la percentuale di positivi tra i tamponi del percorso diagnostico (40,5% su 2.697). In tutti eseguiti 3.015 tamponi che comprendono anche quelli nel percorso guariti (318). A livello provinciale solo Ancona supera i 300 casi giornalieri (319); seguono Macerata (236), Pesaro Urbino (165), Fermo (160), Ascoli Piceno (153); 59) i positivi provenienti da fuori regione. Due fasce d’età superano i 200 casi: 25-44 anni (260) e 45-59 anni (226); poi 19-24 anni (104) e 6-10 anni (103).

I ricoveri

Nuova netta diminuzione dei ricoveri negli ospedali delle Marche (-25). Ci sono tre pazienti in meno nelle terapie intensive, il totale scende a 20, con percentuale di occupazione posti letto al 7.8%; 22 pazienti in meno nelle Aree Mediche, totale 176 e percentuale occupazione posti letto al 17.1%. In calo anche le persone nei Pronto Soccorso: -3, totale di 14.

I decessi

Nelle ultime 24 ore si segnalano quattro vittime: due uomini e due donne, con età compresa tra 85 e 95 anni, tutti con patologie pregresse. Dall’inizio dell’emergenza, il totale dei decessi sale a 3606.