ANCONA – Altre due vittime del Covid nelle ultime 24 ore: si tratta di due uomini entrambi con patologie pregresse: uno jesino di 91 anni e 92enne di San Benedetto del Tronto. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, il Covid ha strappato la vita a 3058 persone nelle Marche.

La quarta ondata del Covid va scemando in tutta Italia e anche in regione, guardando ai contagi. Nelle Marche l’incidenza dei positivi ogni 100 mila abitanti scende a 60 ma come sempre accade nel week end sono stati eseguiti meno tamponi. Su 211 molecolari effettuati sono emersi 16 casi positivi, di cui 4 con sintomi a cui si aggiungono i 13 dallo screening con gli antigenici rapidi con un rapporto positivi/testati totale che sfiora il 3%. Dai test di domenica emergono in particolare 8 casi dalla provincia di Ancona, 3 a Macerata e 3 ad Ascoli Piceno. Solo uno a Pesaro Urbino (Vedi infografica).

L’onda della variante “Delta” però allunga gli effetti in ambito ospedaliero: ricoverate ci sono 84 persone, una in più rispetto a 24 ore. Di questi i casi più gravi sono 26, due in più rispetto a domenica, nei reparti di rianimazione. Si prevedono nuovi ricoveri nei prossimi giorni: i pazienti positivi in attesa nei pronto soccorso sono 11, tre in meno rispetto a 24 ore fa.