Covid nelle marche: 230 nuovi casi. Ancora niente prenotazione per la fascia 50-59.

I dati. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 5100 tamponi: 2602 nel percorso nuove diagnosi (di cui 576 nello screening con percorso Antigenico) e 2498 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’8,8%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 230 (52 in provincia di Macerata, 35 in provincia di Ancona, 84 in provincia di Pesaro-Urbino, 12 in provincia di Fermo, 35 in provincia di Ascoli Piceno e 12 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (41 casi rilevati), contatti in setting domestico (52 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (88 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 32 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 576 test e sono stati riscontrati 33 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 6%.

Ancora niente prenotazione per la fascia 50-59. Contrariamente ad alcuni rumors di ieri, non è oggi il giorno tanto atteso per l’apertura alle vaccinazioni della fascia d’età 50-59. Esiste certamente anche un problema di approvvigionamento delle dosi, che stanno scarseggiando in vari punti vaccinali. Proprio per oggi, come ogni mercoledì, è previsto l’arrivo nelle Marche di una nuova fornitura da parte di Pfizer. Ma va tenuto conto della scorta necessaria per la somministrazione delle seconde dosi.

Complessivamente, nella regione sono state somministrate fino a questa mattina 660.067 dosi (226.174 nella provincia di Ancona, 91.232 nella provincia di Ascoli, 65.563 nella provincia di Fermo, 124.359 nella provincia di Macerata e 154.739 nella provincia di Pesaro-Urbino), di cui 444.712 prime e 215.355 richiami.