ANCONA – Le Marche in zona bianca dal 21 giugno. “Peccato perché due settimane fa abbiamo sforato di poco l’incidenza dei 50 casi ogni 100 mila abitanti”, si è rammarico il presidente Francesco Acquaroli. “Siamo stati tre le prime regioni a passare in zona gialla, ma ci abbiamo messo troppo per la bianca”

Qui l’intervista del presidente: https://etvmarche.it/11/06/2021/acquaroli-tra-i-primi-a-diventare-gialli-troppo-a-passare-in-zona-bianca/

Il contagio

Nelle Marche in calo i contagi giornalieri e il rapporto percentuale tra casi e test eseguiti: nell’ultima giornata sono 43 i positivi rilevati su 803 tamponi molecolari del percorso nuove diagnosi, con un rapporto percentuale positivi/test: 5.35%. Nel percorso Screening “454 test antigenici e tre positivi (da sottoporre al tampone molecolare) un rapporto positivi/testati 1%”. Il numero più alto di casi rilevato in provincia di Ancona (14); seguono le province di Macerata (11), Fermo (8), Pesaro Urbino e Ascoli Piceno (4 ciascuna); due i casi da fuori regione.

Nel complesso sono stati “testati 2.517 tamponi: 1.257 nel percorso nuove diagnosi (di cui 454 screening con percorso Antigenico) e 1.260 nel percorso guariti (un rapporto positivi testati del 3,4%)”. Tra i positivi delle nuove diagnosi nove persone con sintomi. I casi comprendono situazioni in setting domestico (13), contatti stretti di casi positivi (8), in setting lavorativo (3), in ambiente di vita/socialità (1), in setting assistenziale (1), screening percorso sanitario (1). Nessun caso con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione. Per sette positività in corso approfondimento epidemiologico.

I ricoveri

A fronte di un ulteriore lieve calo di ricoveri (-6), rimane invariato il numero di pazienti nelle terapie intensive (10). In totale negli ospedali delle Marche ci sono 80 persone; due in meno nelle semi intensive (25) e quattro in meno nelle aree non critiche (45). Vuoti per il secondo giorno consecutivo i Pronto Soccorso, sono 65 gli ospiti delle strutture territoriali. Sette le dimissioni nelle ultime 24 ore, il totale di dimessi e guariti sale a 97.346 (+58).

I decessi

Altra giornata in cui non si contano decessi correlati al Covid, il totale dall’inizio dell’emergenza resta fermo a quota 3025.