ANCONA – Altre 11 vittime nelle ultime 24 ore, prosegue il trend del calo di ricovero, anche se lieve nelle ultime 24 ore, a fronte di 651 nuovi casi Covid registrati dal Servizio Sanità della Regione Marche.

Le vittime

Ci sono altre 11 vittime legate al Covid nelle Marche nelle ultime 24 ore. Di queste più della metà, sei, erano della provincia di Ancona. Il più giovane era un 71enne di San Benedetto del Tronto. Dall’inizio dell’emergenza il totale dei decessi sale a 2666.

Il contagio

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 5720 tamponi: 3019 nel percorso nuove diagnosi (di cui 720 nello screening con percorso Antigenico) e 2701 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 21,6%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 651 su 2299 tamponi molecolari (percentuale del 28.3%), di cui 141 in provincia di Macerata, 218 in provincia di Ancona, 198 in provincia di Pesaro-Urbino, 17 in provincia di Fermo, 48 in provincia di Ascoli Piceno e 29 fuori regione. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 720 test e sono stati riscontrati 49 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 7%.

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (83 casi rilevati), contatti in setting domestico (154 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (231 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (22 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/socialità (2 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato) e 3 casi provenienti da fuori regione. Per altri 155 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

I ricoveri

Segno meno per quanto riguarda l’andamento dei ricoveri (-4) negli ospedali delle Marche: totale 935. Un paziente in meno nelle terapie intensive (142), quattro in più nelle semi intensive (215), sette in meno nei reparti non intensivi (578). Sono 88 le persone in attesa nei Pronto Soccorso (-1 in 24 ore) e 267 gli ospiti delle strutture territoriali. Per quanto riguarda i dimessi il dato è positivo +39, mentre per quanto riguarda il totale tra dimessi e guariti l’aumento è di 858 per un totale di 77.762.