Due feste private interrotte dai carabinieri della Compagnia di Fabriano (Ancona) per violazione delle norme anti contagio. Dodici le multe elevate, ciascuna da 400 euro, ad altrettante persone.

Sabato 24 aprile, intorno alle 20, in una frazione a est di Fabriano, una pattuglia dei carabinieri dell’Aliquota Radiomobile ha effettuato un controllo in un’abitazione privata dalla quale proveniva musica ad alto volume. All’interno, oltre al padrone di casa, altri cinque giovani, tutti sulla trentina, non conviventi fra loro. Sono stati sanzionati tutti e sei per assembramento. Il secondo episodio domenica 25 aprile, in pieno centro storico di Fabriano. I militari hanno notato un viavai di persone vicino ad uno scantinato e musica ad alto volume.

Qualcuno dei partecipanti alla festa è riuscito a dileguarsi in tempo, non appena ha scorto la pattuglia dei carabinieri. Altri, invece, non ci sono riusciti. In particolare, sei persone, il proprietario del locale e altri cinque amici, tutti ventenni e non conviventi fra loro, che sono tati tutti sanzionati per 400 euro a testa.