FANO – Tre arresti e 5 giovani identificati tutti appartenenti al branco di ragazzi accusati di aver rapinato e aggredito , lo scorso 8 maggio, alla Rocca Malatestiana, due pesaresi di 17 e 18 anni.

Il primo aveva riportato la frattura del naso , oltre a lividi sul volto, per essersi lanciato in difesa dell’amico preso di mira per via dello smalto nero alle unghie e del ciuffo di capelli decolorato. Sono stati gli uomini del commissariato di Fano a eseguire questa mattina le 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

I tre giovani, un moldavo, noto alle forze dell’ordine e ritenuto il leader del gruppo, un italiano di origine nordafricana già ospite di una comunità educativa della zona e un marocchino sono stati condotti al carcere di Villa Fastiggi. Indagini che hanno portato all’identificazione di tutti i componenti del gruppo, formato da otto giovani, 4 dei quali minorenni, ritenuti responsabili di rapina aggravata e continuata.