Con il 78,1% di vaccinati con una dose, sono i giovani tra i 16 e i 19 anni a trascinare la campagna vaccinale tra gli studenti marchigiani.

Ancona guida la corsa al vaccino tra i ragazzi, ultima Macerata

I dati dell’Ufficio scolastico marchigiano, aggiornati al 21 settembre, consegnano il senso di un’adesione al vaccino che vede i quasi maggiorenni come target maggiormente sensibile al siero, complice anche l’estensione del green pass.

Tra le province, guida Ancona con l’84,8% di vaccinati con prima dose, chiude Macerata con il 69,3%. E’ invece del 65,9% la quota dei 16-19enni completamente vaccinati.

Nella fascia 12-15 anni 6 su 10 vaccinati con una dose

Più bassa, invece, la quota dei 12-15enni: il 63,9% ha ricevuto una dose, il 43,7% entrambe le dosi. Anche in questo caso, Ancona guida la pattuglia degli studenti vaccinati tra i 12 e i 15 anni, con il 50,8% completamente vaccinati, contro il 30,2% di Macerata.

Da Ancona a Macerata: la mappa delle classi in quarantena

Ad Ancona un caso in un nido mette in quarantena 20 bambini. All’Istvas, in seguito alla prima positività accertata, sono 22 gli studenti in attesa di effettuare il tampone per rientrare in classe.

Ad Ascoli un caso di positività è stato riscontrato alla scuola primaria di via Kennedy. In totale sono quattro le scuole del Piceno in cui sono stati riscontrati dei contagiati: ci sono anche la scuola dell’infanzia Pollicino di Folignano, la Don Giussani di Monticelli e scuola primaria Maria Immacolata di San Benedetto.

A Fermo quarantena per 27 studenti del Liceo delle scienze umane Annibal Caro.

A Macerata a dover seguire la didattica a distanza sono due classi intere del distaccamento dell’Ipsia Corridoni di Civitanova. Sempre per lo stesso istituto, per il plesso di Macerata, sono in quarantena alcuni studenti di una classe.