Covid nelle Marche: 80% con almeno una dose, aumento dei ricoverati, ma cala l’incidenza.

L’80% dei marchigiani ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti covid: è l’importante obiettivo raggiunto e annunciato dal presidente Francesco Acquaroli. Sono oggi 130 i nuovi casi positivi nelle Marche: la percentuale è del 4,4% sui 4.271 tamponi processati. In lieve calo il tasso di incidenza dei nuovi casi ogni 100mila abitanti che oggi è a 62,8 (ieri 63,4).  Nelle ultime 24 ore non si sono verificati decessi legati al coronavirus in regione. E’ il quadro che emerge dal consueto bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale.

Le province e la mappa dei contagi: Pesaro Urbino +36 , Ancona +30 , Macerata +22 , Ascoli +15, Fermo +14, e 13 che riguardano persone positive residenti fuori regione.

Cresce la pressione sugli ospedali marchigiani, nelle terapie intensive c’è 11% (24 in tutto, uno più di ieri) dei malati che hanno contratto il virus, un dato che supera di nuovo il livello di guardia (fissato a 10%) sui 212 posti letto disponibili. Un dato molto più alto della media nazionale che è ferma a 6%. In crescita anche i malati nei reparti di semi-intensiva che sono 24 (+ 4 rispetto a ieri).

Nei reparti di area medica i ricoveri covid sono 6% del totale (media italiana 7%), ossia 35 (-4 rispetto a ieri). Sono infine 14 i ricoverati nei pronto soccorso, in attesa di un letto libero in uno dei reparti covid degli ospedali.