Nuovo Ospedale a Pesaro, ufficiale: la soluzione è Muraglia.

Il gruppo di lavoro tecnico costituito tra Regione Marche e Comune, si legge in una nota congiunta, ha concluso i lavori e prodotto la sua relazione finale con la decisione per Muraglia che presenta vantaggi per qualità e funzionalità, sostenibilità e tempi di realizzazione.

La Relazione, riferisce il Comune, “consiste in un elaborato tecnico di 12 pagine in cui sono riportati i punti di forza e debolezza dei due siti di Case Bruciate e Muraglia, analizzati secondo quattro parametri di valutazione: qualità e funzionalità sanitaria; sostenibilità ambientale e urbanistica; costi dell’investimento; tempi di realizzazione.

Nelle “sintesi e conclusioni” della Relazione tecnica, il Gruppo di lavoro ha rappresentato che “al termine delle attività finalizzate a valutare le due opzioni relative alla scelta dell’area ove realizzare il ‘Nuovo Ospedale di Pesaro’, come indicate nel Masterplan di edilizia sanitaria e ospedaliera di cui alla D.G.R. 967/2021, i componenti del Gruppo di lavoro danno atto di aver valutato congiuntamente entrambe le soluzioni alla luce dell’interesse pubblico da perseguire e nello spirito della leale collaborazione e cooperazione istituzionale, analizzando per ognuna i punti di forza e di debolezza sulla base dei parametri di valutazione richiamati nell’introduzione del presente elaborato”.

Il Gruppo di lavoro ha definito “i vantaggi prevalenti tra i due siti rispetto ai quattro parametri che sono stati analizzati attribuendo il seguente ordine di valore e priorità: qualità e funzionalità sanitaria; sostenibilità ambientale e urbanistica; costi dell’investimento; tempi di realizzazione. L’analisi è stata realizzata considerando i punti di forza/debolezza di ogni sito e la sintesi dei vantaggi prevalenti tra le due aree”.