Dalle prime ore di questa mattina la guardia di finanza di Salerno, su delega della Dda, sta eseguendo, nelle province di Salerno, Napoli, Caserta, Potenza, Matera, Cosenza, Sassari, L’Aquila e Pesaro-Urbino, un’ordinanza di custodia cautelare, in carcere e domiciliare, nonché di divieto di esercizio dall’attività professionale emessa dal gip del tribunale di Salerno nei confronti di 47 persone indagate per associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina, riciclaggio ed utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.
    Contestualmente appartenenti al comando carabinieri per la tutela del lavoro e della guardia di finanza di Salerno stanno eseguendo un provvedimento di fermo di indiziati di reato nei confronti di sette indagati per la violazione delle disposizioni contro l’immigrazione clandestina.

Entrambi i provvedimenti sono collegati all’illecito utilizzo del cosiddetto click day legato al decreto flussi, a partire dal 2020.

Maggiori elementi di dettaglio dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 alla procura di Salerno.