MACERATA – Si sarebbe chiusa in camera con la bambina e poi l’avrebbe gettata dalla finestra perché aveva paura se il padre della piccola tornasse in India portando con sé la figlioletta. Sarebbe stata dunque la madre, una donna di origini indiane di 40 anni, a gettare dalla finestra al terzo piano di un appartamento in via Alighieri a Macerata una bambina di 4 anni, facendole fare un volo di 10 metri nel pomeriggio del primo maggio.

Immediato era scattato l’allarme da parte dei passanti che avevano visto la bambina caduta a terra: soccorsa dal 118 era stata portata all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona, dove ora è fuori pericolo. Dalle indagini della Squadra Mobile della Polizia di Macerata è emerso che la donna avrebbe lanciato la bambina, per il timore, del tutto immaginario e infondato che il padre, anche lui indiano, avesse l’intenzione di tornare in India con la figlia.

Anche lei aveva tentato il suicidio, buttandosi di sotto, ma senza riuscire. La polizia ha fermato la quarantenne per tentato omicidio: ora è piantonata dagli agenti del reparto di psichiatria dell’ospedale di Macerata.