ANCONA – I carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima (Ancona) hanno arrestato due ragazzi di 19 anni per rapina aggravata (dal fatto di essere stata commessa in più persone riunite ed uno dei due con il volto travisato) e lesioni personali aggravate, dopo mesi di indagini: il fatto risale allo scorso settembre, quando una coppia che stava passeggiando nel centro di Falconara è stata aggredita da due giovani che si sono impadroniti della collana d’oro indossata dall’uomo.

Le due vittime hanno riportato lesioni giudicate guaribili dai sanitari dell’ospedale di Torrette di Ancona rispettivamente in 5 e 7 giorni, mentre i due rapinatori erano riusciti a dileguarsi.

I carabinieri hanno visionato le immagini delle varie telecamere del sistema di videosorveglianza pubblico del centro cittadino: a rendere più difficili gli accertamenti il fatto che uno due responsabili aveva mentre l’altro era riuscito immediatamente cambiare abiti. Poi ci sono stati anche tradizionali servizi di osservazione, controllo e pedinamento e l’incrocio dei dati per altri episodi accaduti nella provincia di Ancona.

L’abbigliamento indossato da due giovani il giorno della rapina è stato successivamente rinvenuto e sequestrato presso le loro abitazioni dai militari durante una perquisizione locale e personale. I militari hanno anche individuato il compro oro della zona dove i due avevano venduto la collana d’oro, esibendo i loro documenti, certi di non essere scoperti. A seguito del grave quadro indiziario raccolto dai Carabinieri, la Procura di Ancona ha chiesto al gip la misura cautelare degli arresti domiciliari nei loro confronti, che è stata emessa nei giorni scorsi, con applicazione del braccialetto elettronico. I due 19enni sono in attesa dell’interrogatorio di garanzia. Nei loro confronti verrà avanzata, dai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima, la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione dell’avviso orale da parte del Questore di Ancona.