CASTELPLANIO – Si aggrava la posizione di Simone Gresti, il fidanzato di Andreea Rabciuc, la 28enne scomparsa il 12 marzo 2022. Nel pomeriggio di ieri il ritrovamento di un cadavere che secondo gli inquirenti sarebbe quello della giovane romena.

L’uomo, residente in Vallesina, era indagato dalla Procura di Ancona per sequestro di persona e spaccio di stupefacenti, ma ora è stata contestata anche l’accusa di omicidio volontario. Al legale dell’uomo, l’avvocato Emanuele Giuliani, è stato intanto notificato che martedì sarà svolta l’autopsia sul cadavere. Per confermare ufficialmente che si tratta di Andreea Rabciuc, in ogni caso, sarà necessario l’esame del dna (i risultati arriveranno in 10-15 giorni).