ANCONA – Lunedì cuoco, martedì spacciatore. Nelle giornate in cui non lavorava come cuoco in un bar, in particolare il martedì e il mercoledì, si dedicava a una seconda attività, lo spaccio di cocaina. Lavorava soprattutto nella zona di Camerano e nella riviera del Conero.

Lui, un 40enne di origine Peruviana residente a Camerano, è stato arrestato dalla squadra mobile di Ancona dopo una lunga attività investigativa. L’accusa nei suoi confronti è detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.