MONTECALVO IN FOGLIA – Nel primo pomeriggio di lunedì, la Squadra mobile di Pesaro Urbino ha sorpreso un 25enne di origine campana che aveva appena messo a segno un colpo, inducendo un’anziana di Montecalvo in Foglia a consegnargli denaro e monili in oro.

L’uomo, già gravato da precedenti specifici, è stato trovato in possesso di 2mila euro in contanti ed alcuni oggetti in oro, che erano stati consegnati dalla vittima dietro la falsa informazione di un male ingiusto nei confronti della figlia. Per le modalità dell’azione, sfociate in una grave minaccia, l’autore del fatto è stato tratto in arresto per il reato di estorsione e condotto presso la casa circondariale di Pesaro, in attesa dell’udienza di convalida, con la quale il gip ne ha disposto oggi l’arresto.

L’adescamento della vittima è avvenuto mediante una preventiva telefonata di un sedicente impiegato delle Poste Italiane ed anche da un’ulteriore chiamata apparentemente proveniente da militari dell’Arma, secondo uno schema attualmente ricorrente.