ROMA – Primo giorno di scuola per i 15 parlamentari eletti delle Marche che hanno preso posto sugli scranni del Senato e della Camera dei Deputati, per l’avvio della XIX Legislatura.

A Palazzo Madama la standing ovation dopo il discorso iniziale della senatrice a vita Liliana Segre, quindi l’elezione di Ignazio La Russa come nuovo presidente. In corso le votazioni a Montecitorio.

Presenti tutti i senatori e gli onorevoli marchigiani. Al Senato: il vicentino Antonio De Poli (Udc) e la portorecanatese Elena Leonardi (Fratelli d’Italia). Con loro Guido Castelli (Fratelli d’Italia), ex sindaco di Ascoli Piceno, terzo assessore regionale uscente. Poi il brindisino Alberto Losacco (commissario regionale dem per le Marche). Per il Movimento 5 Stelle il nome è quello dell’ascolano Roberto Cataldi. Alla Camera: il viterbese Francesco Battistoni (Forza Italia), il fanese Mirco Carloni (Lega), l’anconetano Stefano Maria Benvenuti Gostoli (Fratelli d’Italia) e l’ascolana Giorgia Latini (Lega). Poi la sambenedettese Lucia Albano (Fratelli d’Italia) e il pergolese Antonio Baldelli (Fratelli d’Italia), fratello dell’assessore Francesco Baldelli. Per la Lega Augusto Marchetti di Umbertide. Nel centrosinistra eletti la maceratese Irene Manzi (Pd) e Agusto Curti (Pd) di Force. Per il M5s c’è l’ascolano Giorgio Fede.