BARBARA – “Il Consiglio Comunale di Barbara ascoltando l’intervento fatto dal Consigliere Regionale Carlo Ciccioli, durante la seduta del Consiglio Regionale dell’11 us, ha avuto un momento di sgomento e smarrimento che solo in parte è stato alleviato dalla dichiarazione di scuse postata poi dallo stesso Consigliere”. Una posizione dura, quella che esprime l’Amministrazione del sindaco Riccardo Pasqualini, uno dei territori maggiormente colpiti in termini di vite umane dall’alluvione del 15 settembre, rispetto alle dichiarazioni rilasciate dal consigliere in odore di assessorato regionale Carlo Ciccioli.

“Premesso che i fatti raccontati nell’intervento, perlomeno per quanto riguardano quelli accaduti a Barbara, non corrispondono al reale susseguirsi degli avvenimenti – viene sottolineato -, intollerabile è stato aver utilizzato tale forma di intervento per esporre una propria posizione su quanto accaduto. L’aver utilizzato drammatiche vicende individuali, di persone che hanno perso la vita, per costruire una propria lettura dei fatti tutta congegnata sulla sventura e la malasorte, non è quel che ci si aspetta da un rappresentante delle istituzioni”.

La chiosa: “Comunque, anche se come sostiene nel suo successivo post, il suo fine era quello di “esprimere cordoglio”, dobbiamo prendere atto che il suo intento, purtroppo, non si è realizzato”.