Giù il Tribunale di Camerino, il più grande abbattimento dopo il Sisma del 2016.

È stata firmata la consegna dei lavori per la demolizione del Tribunale di Camerino.
L’intervento, che rientra nella programmazione triennale 2021-2023, è finanziato con 640mila euro dall’ordinanza speciale del commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini, dedicata agli interventi nel Comune di Camerino.

Si tratta dell’opera di abbattimento più grande dopo il sisma 2016. Una struttura costruita nel 1966 e inaugurata nel 1970, gravemente danneggiata dalle scosse che hanno provocato il crollo di diverse parti e delle pareti esterne praticamente sventrate.

La demolizione rappresenta un passaggio importante ai fini della ricostruzione perché permetterà di predisporre un’area di cantierizzazione che consentirà di avviare anche altri interventi negli edifici vicini a piazza Giuseppe Mazzini, dove è ubicata la struttura del tribunale. Da lunedì prossimo la ditta incaricata comincerà ad allestire il cantiere per le operazioni di demolizione.