ANCONA – Italia, Slovenia e Croazia si impegnano a rafforzare la cooperazione economica.

E’ quanto contenuto nella dichiarazione di Ancona firmata questa mattina dal ministro degli Esteri Antonio Tajani e dai colleghi di Lubiana e Zagabria, nell’ambito della Trilaterale sulla cooperazione dell’Alto Adriatico.

Nella dichiarazione congiunta si ribadisce l’impegno dei tre Paesi a lavorare congiuntamente per sfruttare appieno il potenziale di crescita e sviluppo dell’area, anche nei settori innovazione e tecnologia (citati il “Big Science Business Forum 2024” che sarà ospitato a Trieste e la creazione di una valle dell’idrogeno); a cooperare strettamente in tema di protezione e sostenibilità dell’eco-sistema adriatico; a valorizzare la cooperazione dei sistemi portuali.

Sui temi di politica estera, la dichiarazione di Ancona ribadisce il sostegno all’Ucraina e l’impegno dei tre Paesi a Kiev, anche in ottica di ricostruzione. Sui Balcani Occidentali i tre ministri riaffermano la centralità e del suo processo di integrazione europea, nonché l’esigenza per l’Unione Europea di rafforzare il proprio impegno a sostegno dei Paesi dell’area.