ANCONA – Mille euro (per la precisione 999) di multa e 15 giorni di chiusura. È la punizione affibbiata ad un bar del centro di Ancona pizzicato da Vigili e Polizia a servire alcolici a minorenni. Negroni, Gin Lemon, Long Island, Bianco Maracuja: tutti cocktail a base fortemente alcolica, che secondo il personale della Squadra amministrativa e di Sicurezza della Divisione Pasi e dell’Ufficio Commercio della Polizia Locale di Ancona, il titolare di un noto esercizio pubblico del centro avrebbe servito ad alcuni minorenni, tre dei quali infra-sedicenni, senza prima accertarsi della loro effettiva età. Tutti i giovani sono stati riaffidati ai loro genitori, mentre il titolare del locale, è stato denunciato per avere somministrato bevande alcoliche a tre minori infrasedicenni, nonché sanzionato amministrativamente (tre sanzioni da euro 333 cadauna) per avere somministrato alcol ad altri tre minori di età tra i sedici e i diciassette anni. Tenuto conto del forte allarme sociale dei fatti contestati, che colpiscono una fascia debole, quale quella dei minorenni, protetta in modo particolare dalla Legge, nonché della recidiva del comportamento dello stesso titolare, resosi già nel maggio scorso responsabile della stessa violazione, il Questore di Ancona ha disposto la chiusura del locale in questione per 15 giorni.