MOGLIANO – Dopo il drammatico incidente stradale di Pasquetta in cui ha perso la vita il giovane Federico Garulli, il sindaco di Mogliano Cecilia Cesetti ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani, in cui sarà celebrato il funerale del 21enne.

“In questi momenti non ci sono parole e se anche ci fossero non potrebbero mai alleviare il fortissimo dolore dei familiari e degli amici per la perdita tanto imprevista quanto inconcepibile del giovane Federico – ha scritto il primo cittadino in un messaggio –. Possiamo solo far sentire la nostra più sincera vicinanza e pensare che un giovane angelo, solare come era Federico, ci guarderà dall’alto e veglierà su tutti noi. Saranno giorni tristi per l’intera comunità, il vuoto che lascia sarà incolmabile. Rivolgiamo un pensiero di vicinanza e speranza per i ragazzi coinvolti in questo terribile incidente, ricoverati in ospedale e non, affinché superino questa tragedia”.

Tre dei ragazzi che si trovavano in auto con Federico sono stati dimessi dall’ospedale regionale di Torrette ieri mattina. Il quarto ferito si trova ancora in Rianimazione e in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi, ma stabili. Il gruppo stava rientrando a Mogliano, quando il mezzo è improvvisamente piombato fuori strada per terminare la sua corsa contro un albero e, dunque, in una scarpata. Per Federico non c’è stato nulla da fare. Domani alle 10 l’ultimo saluto nella chiesa di Santa Maria in Piazza di Mogliano.