ANCONA – La Giunta comunale, su proposta dell’assessore allo Sport Andrea Guidotti, ha autorizzato ieri la disputa delle gare e degli allenamenti della SS Matelica Calcio 1921 allo Stadio del Conero, per dare il via al progetto Ancona-Matelica, consentendo l’iscrizione al campionato di Lega Pro della stagione 2021-2022 entro il termine stabilito del 21giugno 2021.

“In questo modo, e con tutta l’attività svolta dal nostro assessorato e dai nostri uffici nelle ultime settimane – afferma il sindaco Valeria Mancinelli – abbiamo creato le condizioni per una nuova opportunità di rilancio della gloriosa storia dell’Anconitana, per tornare a fare felici gli appassionati, dare una prospettiva ai giovani e diffondere a testa alta il nome della nostra città. L’Amministrazione farà la sua parte, come sempre, e già ieri abbiamo deliberato ciò che è necessario per dare il via al nuovo progetto. Progetto che ha al centro Ancona ma che guarda all’intera provincia e non solo: questo è, infatti, un altro modo in cui Ancona, esercitando il suo ruolo di capoluogo, può essere concretamente al servizio dell’intera regione”.

Dal 2018 fino alla stagione attuale lo stadio Del Conero ha ospitato le gare e gli allenamenti della società di calcio cittadina, US Anconitana ASD, partecipante al campionato di calcio di Eccellenza. In seguito alle dimissioni del presidente della società, la SS Matelica Calcio 1921, che milita in Lega Pro, ha presentato all’Amministrazione comunale un progetto di calcio giovanile di lega pro per il prossimo campionato, che prevede l’utilizzo del titolo sportivo del Matelica Calcio, creando una sinergia che permetterà di contare da un lato su un ampio bacino di utenza per i settori giovanili, dall’altro sul richiamo di livello del campionato di lega pro, con infrastrutture all’altezza. Si tratta, dunque, di un progetto che pone le basi per una sostenibilità a lungo termine e, contemporaneamente, per fornire un apporto costante alla squadra maggiore e un supporto per la valorizzazione del vivaio giovanile.