Ubriaco e con la patente contraffatta, il conducente di un autoarticolato ha seminato il panico guidando in maniera pericolosa ieri pomeriggio lungo la SS76′ della Val D’Esino’ e poi sulla statale per Filottrano.

Chilometri e chilometri percorsi tra sbandate paurose, e che per fortuna non hanno causato incidenti. A dare l’allarme, intorno alle 15, un automobilista che ha avvisato il numero unico di emergenza della presenza di un grosso camion che stava percorrendo la superstrada in direzione Ancona-Roma zigzagando vistosamente, fino ad uscire allo svincolo di Jesi Centro. Una pattuglia della Polizia Locale del Comune di Jesi si è messa quindi sulle tracce del veicolo che è stato raggiunto lungo la strada per Filottrano e fermato.

L’uomo al volante, un serbo di 50 anni, è stato sottoposto al test dell’etilometro, ed è risultato completamente ubriaco con un valore di oltre 2.7 grammi litro. Durante il controllo della patente, hanno confermato che il documento era contraffatto. L’autista è stato denunciato all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e per uso di patente falsa, mentre il camion è stato sottoposto a fermo amministrativo.