ANCONA – Maschere bianche a coprire il viso, caschetti gialli e tute da lavoro macchiate di vernice rossa a simboleggiare le vite rubate da un incidente sul lavoro. È il flash mob organizzato dalle sigle sindacali in Piazza Cavour ad Ancona, come in altre 5 città d’Italia, e che rientra nella settimana di eventi per sensibilizzare sul tema degli incidenti sul lavoro e le morti bianche. A scendere in piazza oggi i lavoratori dei cantieri edili.

Un settore in ripresa con una crescita media degli indicatori dell’11% (ore lavorate, persone occupate, nuove aziende, masse salari etc), ma all’aumentare di questi tornano ad aumentare anche i morti sul lavoro e gli incidenti gravi.  Dal 2015 al 2019, si sono verificati 21 incidenti mortali nelle costruzioni nelle Marche e quasi 6000 infortuni.