ANCONA – Sei imputati condannati per il caso Banca Marche. La sentenza del processo nato dal fallimento dell’istituto di credito è stata emessa poco fa dal collegio penale del tribunale di Ancona dopo ben otto ore di camera di consiglio.

La condanna più pesante è stata inflitta all’ex direttore generale Massimo Bianconi: 10 anni e mezzo di reclusione. L’accusa ne aveva chiesti 13 e mezzo. Condannati anche altri cinque imputati, tra ex vertici di banca marche e della società controllata.

Il processo riguarda i reati di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e ostacolo alla vigilanza. Per alcuni reati è arrivata l’assoluzione, per altri la prescrizione. Si dovranno attendere 90 giorni per le motivazioni del verdetto.