OSIMO – “Stop immediato ai lavori”, questo in sintesi quando comunica l’attuale amministrazione comunale di Osimo rispetto all’antenna della discordia di via Molino Mensa, che ha scatenato la protesta dei residenti riuniti in un comitato spontaneo che la scorsa settimana ha anche presentato un ricorso al Tar, attraverso il legale Emanuele Silvi. Lo scorso 11 giugno, era stato istallato in poche ore il traliccio per un’antenna di telefonia. Una “stele” di 40 metri sotto un centro ricreativo per bambini e campi da gioco. 

Oggi arriva la comunicazione del sindaco Simone Pugnaloni: “La società che sta installando l’antenna di via Molino Mensa ha depositato presso gli uffici una variante dalla quale si evidenziano delle importanti incongruenze che hanno portato l’Amministrazione comunale a procedere con un’ordinanza di sospensione immediata dei lavori. Tale incongruenza e’ emersa solo in data 13 giugno, a seguito del deposito di nuovi documenti che fanno si che lo stop ai lavori sia immediato. Quanto realizzato ad oggi parrebbe parzialmente illegittimo ed in tal caso parte della infrastruttura dovrà essere demolita”.