Fatto di sangue nella notte, in un’area di servizio in via Albertini, zona Baraccola. Un benzinaio 51enne è stato trovato a terra accoltellato, attorno alle 3. Aveva ferite al collo provocate da un paio di fendenti.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme al 118: si tratterebbe del gestore del distributore, è stato portato dalla Croce Rossa in gravissime condizioni all’ospedale di Torrette. E’ stata la stessa vittima dell’aggressione, che è rimasto sempre cosciente, a chiamare il 112, prima di crollare a terra. Secondo una prima ricostruzione, il 51enne anconetano sarebbe stato aggredito e accoltellato da due stranieri: forse una rapina finita nel sangue. Le indagini sono in corso.

Il coltello (probabilmente usato per l’aggressione) è stato trovato dentro l’ufficio, posto sotto sequestro. Si stanno analizzando le immagini a circuito chiuso.