CINGOLI – Sotto il pavimento di un garage, durante dei lavori di ristrutturazione, è spuntato un vero e proprio arsenale da guerra, risalente al secondo conflitto mondiale. E’ accaduto a Cingoli. Si tratta di bombe, armi e munizioni, chiuse in una cassa metallica. Il proprietario ha allertato i carabinieri della locale stazione.

Tutta l’area è stata isolata e vigilata. Nella giornata di ieri fino a tarda serata i carabinieri del Nucleo Artificieri e Antisabotaggio del Comando provinciale di Ancona hanno lavorato per mettere in sicurezza il materiale bellico e hanno bonificato tutta la zona.

Complessivamente sono state rinvenute 8 bombe a mano che sono state fatte esplodere in un campo isolato, due mitragliatrici Thompson di fabbricazione americana con 6 caricatori; un mitragliatore b.a.r. di fabbricazione americana; una mitragliatrice  di fabbricazione tedesca con tre caricatori; due caricatori a banana; numerosissimo munizionamento vario cal. 9.45 e 7.62. Tutto il materiale è stata sequestrato e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata.