ANCONA – Sono 1784 i nuovi positivi (ieri erano stati 1.922) al Covid nelle Marche con un tasso di infezione del 38,3% (rispetto al 47,2% del giorno precedente) sui 4759 tamponi diagnostici analizzati (4070). L’incidenza, seppur leggermente, continua nella sua discesa e oggi si attesta a 787,93 casi settimanali ogni 100 mila abitanti (dal precedente 794,65). La media è scesa sotto la soglia dei due mila casi al giorno.

Numeri simili per le province marchigiane, ma come sempre è Ancona la più colpita (470), seguita da Ascoli (486), Pesaro Urbino (316), Macerata (314) e Fermo (220); sono 78 i contagiati provenienti da fuori regione.

Anche oggi quasi la metà dei casi si concentrano nelle fasce d’età intermedie (432 tra i 45-59enni e 390 tra i 25-44enni), ma restano alti i totali giornalieri anche di quelle più avanzate: sono stati infatti 224 i positivi tra i 60-69enni e 205 tra i 70-79enni. Su questo fronte, va segnalato come siano 479, al momento, gli over 80 prenotati per la quarta dose.

Aumentano però i ricoveri, 202, (+3 nelle ultime 24 ore), due in meno però i pazienti in terapia intensiva dove sono sei i ricoverati. 19 le persone in attesa di posto letto, sei le vittime, che portano il totale dei morti dall’inizio della pandemia a 3792