ACQUASANTA TERME – Con gli ultimi due progetti che verranno presentati sabato 15 maggio ad Acquasanta Terme si chiude la cavalcata solidale del Comitato Sisma Centro Italia, creato dopo le scosse del 2016 da Confindustria con Cgil, Cisl e Uil per sostenere con progetti rivolti all’occupazione, ma anche lo sviluppo del territorio, in chiave turistica e sociale, per contrastare la lotta all’abbandono dei territori. Grazie alle donazioni dei dipendenti con un’ora di lavoro e le imprese che hanno messo altrettanto, è stato creato un fondo da circa 7 milioni di euro per finanziare i 130 progetti selezionati tra Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio. Nel video l’anticipazione con Davide Martina, responsabile dei progetti intervenuto a “Sibilla, le voci della ricostruzione”, il programma di approfondimento di E’tv che da quattro anni, tutti i mercoledì, tiene il punto su ciò che accade nel “cratere” del Centro Italia.

La giornata di sabato 15 maggio ad Acquasanta Terme. Si partirà alle 15,30 dalla frazione di Villa Cagnano con la mostra fotografica allestita per le vie del borgo dalla stessa comunità. “Le memorie dai cassetti. Gente, luoghi, storie e tradizioni di Villa Cagnano” è una di quelle iniziative che vogliono far ritrovare le persone e creare anche un’attrazione turistica per riportare i visitatori sui territori dove il sisma ha accelerato inesorabilmente un processo di spopolamento delle aree interne. Poi ci si sposterà presso la piazza di Paggese per l’inaugurazione della seconda edizione del Simposio “Trame di Travertino” evento è promosso dal Comune di Acquasanta Terme in collaborazione con il Comitato Sisma Centro Italia-Tavolo di Coordinamento dell’Alta Valle del Tronto, e realizzato dall’Associazione Terra Vettore APS. Il progetto, di durata biennale, punta al rilancio del territorio acquasantano attraverso la valorizzazione di quella che da sempre è la sua pietra identitaria: il travertino. Undici gli artisti coinvolti nella realizzazione delle opere che, collocate lungo uno dei sentieri più suggestivi, andranno a costituire un percorso espositivo en plain air. “Un vero e proprio fiore all’occhiello” commenta l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Acquasanta Terme Elisa Ionni “un museo all’aria aperta fatto di opere di travertino che trovano massima espressione nel dialogo con le forme del paesaggio e dell’architettura circostanti”. Il primo percorso espositivo realizzato nel territorio che guarda oltre che alla bellezza, anche all’esperienza sensoriale e all’inclusività grazie alla certificazione ricevuta da Officina dei Sensi. “Stiamo attraversando anni molto complicati” continua l’assessore Ionni “ma non dobbiamo mai smettere di lavorare a ciò che ci identifica e arricchisce l’anima”.

Il plauso del Commissario Straordinario al Sisma 2016 Giovanni Legnini. “Apprendo con piacere che tra pochi giorni, ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno), si concluderà l’ultimo dei 130 progetti nel cratere sisma 2016 finanziati da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil con la raccolta di fondi, oltre 7 milioni di euro, presso
lavoratori ed imprese, che desidero ringraziare in modo molto sentito. E’ un grande atto di solidarietà che ci aiuta concretamente a far ripartire questi territori, così duramente colpiti dal terremoto. E’ molto positivo che questi progetti, che hanno riguardato il rilancio dell’impresa e dell’occupazione, il miglioramento della qualità della vita e la lotta allo spopolamento, abbiano consentito la creazione ed il consolidamento di numerosi posti di lavoro, il miglior contributo per assicurare nuove prospettive di sviluppo”.

Il documentario che racconta le storie dei protagonisti. E’tv ha realizzato un documentario che racconta i progetti e le esperienze sostenute dal Comitato Sisma Centro Italia: un viaggio attraverso decine e decine di voci e volti tra Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio. E’ on line e verrà trasmesso in tv sul canale 12 delle Marche e sul 14 dell’Umbria nell’ambito della puntata di “Sibilla, le voci della ricostruzione” di mercoledì 19 maggio alle ore 21. Sarà visibile anche attraverso lo streaming dal sito www.etvmarche.it, la app e le pagine Facebook.