ANCONA – Prosegue la discesa del tasso di incidenza cumulativo nelle Marche, arrivato a 584,38 su 100 mila (ieri era 589,51), mentre si registrano nell’ultima giornata 1.502 nuovi casi di Covid, secondo i dati dell’Osservatorio Epidemiologico Regionale. La positività è 41,6% di 3.614 tamponi del percorso diagnostico, su 5.209 tamponi totali analizzati.

Le persone con sintomi sono 298, i contatti stretti di casi positivi 443, i contatti domestici 406, i positivi in setting scolastico formativo 22, i contatti in setting lavorativo 3, i casi in fase di approfondimento epidemiologico 319. La provincia di Ancona totalizza 416 nuovi casi, seguita da Pesaro Urbino con 277, Macerata con 263, Ascoli Piceno con 244, oltre a 64 casi fuori regione. Il contagio interessa soprattutto le fasce di età 25-44 anni con 375 casi, 45-59 con 306, 14-18 anni con 200.

I ricoveri

Si conferma anche il calo del numero di pazienti negli ospedali: oggi -10. In particolare nelle terapie intensive ci sono due ricoverati in meno, per un totale di 19 e percentuale del 7.4% per l’occupazione di posti letto. Nelle Aree mediche ci sono in tutto 173 pazienti, otto in meno rispetto alla giornata di ieri, occupazione di posti letto al 16.8%. Tredici le persone nei Pronto Soccorso, con un nuovo ingresso nelle ultime 24 ore; mentre le dimissioni odierne sono 18.

I decessi

Da segnalare tre vittime nelle ultime 24 ore: un uomo di 72 anni di Montegiorgio, uno di 78 anni di Falconara e una donna di 87 anni di Fano, tutti con patologie pregresse. Dall’inizio dell’emergenza il totale dei decessi sale a 3612.