ANCONA – Stabile il numero dei ricoverati Covid negli ospedali delle Marche: si tratta di 18 persone di cui 3 in rianimazione, due a Pesaro e uno a San Benedetto del Tronto. Quattro persone sono in area semintensiva dell’azienda ospedaliera Marche Nord e 11 pazienti meno gravi si trovano nei reparti di Ancona, Fermo e Pesaro. E’ il quadro delle ultime 24 ore che viene delineato dai dati del Servizio Salute della Regione Marche. In totale in regione al momento ci sono più di 2700 persone in isolamento domiciliare.

Sul fronte del contagio, nelle ultime 24 ore, sono stati scoperti 88 nuovi casi positivi di cui 12 sintomatici: la maggior parte, ovvero 40 sono della provincia di Macerata. I test emergono dagli 827 test molecolari effettuati, con un’incidenza dunque del 10,6% a cui si aggiungono i 20 test antigenici che verranno nuovamente testati con il molecolare. Oggi l’indice che conta i positivi ogni centomila abitanti è 36,3, in lieve aumento rispetto alla giornata di ieri. 

Il presidente Acquaroli si è vaccinato. Ieri il governatore delle Marche Francesco Acquaroli si è vaccinato come conferma lo stesso all’agenzia Ansa. Nessun collegamento però con il Green Pass, sul quale il governatore è critico, e neppure un segnale da dare dopo le manifestazioni anti vax di ieri in molte città italiane.”Mi ero prenotato per il 25 giugno – spiega all’Ansa -, ma poi è venuto in visita il sottosegretario alla salute Costa e ho dovuto rinviare -. Il nuovo appuntamento era fissato per ieri, 24 luglio e l’ho rispettato. Il vaccino? Ho un atteggiamento laico”.