RECANATI – Dopo la segnalazione della ‘scomparsa’ di una donna, blitz dei carabinieri della Compagnia di Anona e di Civitanova Marche in un appartamento a Recanati, nel Maceratese: la donna non c’era e poi è stata trovata altrove, ma in casa sono stati rinvenuti 60 grammi di cocaina purissima, 20 grammi di eroina e altrettanti di hascisc, occultati nel vano di raccolta di un aspirapolvere lungo un corridoio; ma anche 24 cartucce calibro 16 per armi da caccia, otto pugnali (lame di lunghezza compresa tra 15 e 30 centimetri) ed una katana.

Un 32enne di origini pakistane – la donna oggetto di ricerche sarebbe la sua fidanzata – è stato arrestato per detenzione illecita di droga e resistenza a pubblico ufficiale. Quando i militari hanno bussato alla porta di casa del 32enne, questi ha tentato di impedire l’accesso degli operanti all’interno, provando addirittura a scagliarsi contro di essi.

Dietro un armadio della camera da letto i militari hanno rivenuto poi due mazzette di banconote di vario taglio – avvolte con del nastro adesivo per imballaggi – contenenti la somma complessiva di oltre 18mila euro. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato dai carabinieri.