Cori e volantini davanti all'entrata dell'Ospedale Regionale di Ancona, per manifestare contro la mancata stabilizzazione dei precari dei servizi ausiliari e la mole di lavoro eccessiva con doppi turni e riposi mancati per coloro che restano, RSU in prima linea insieme ai lavoratori