ANCONA – Il sorriso di Silvia Salvarani, l’insegnante di yoga di Ancona, si è spento dopo due settimane di lenta agonia. La 66enne è deceduta nella notte. Era il 2 novembre scorso quando la donna è rimasta vittima di un drammatico incidente a Milano.

Si trovava in sella alla sua bicicletta e improvvisamente è stata travolta da una betoniera. Un impatto tremendo che purtroppo non le ha lasciato scampo, nonostante la corsa disperata all’ospedale Niguarda del capoluogo lombardo e i delicati interventi chirurgici cui è stata sottoposta nelle ore successive.

Silvia era conosciutissima in città e oggi Ancona, appresa la drammatica notizia, la saluta con commozione e profondo dolore stringendosi accanto ai familiari.