Festino in casa con tanto di lancio di bottiglie dalla finestra. Protagonisti in negativo un gruppo di ragazzi in preda all’alcol. E’ stato necessario l’intervento dei carabinieri in Piazza del Papa l’altra notte per rintracciare un gruppo di studenti stranieri che avevano organizzato un party a domicilio ad alto tasso alcolico. E’ arrivata sul posto anche un’ambulanza, ma per fortuna non ci sono stati feriti. Solo per miracolo i vetri lanciati dalle finestre non hanno colpito qualcuno in strada.

Secondo una prima ricostruzione, attorno alle tre del mattino alcuni residenti che non riuscivano a dormire per colpa degli schiamazzi, hanno avvertito il 112 segnalando oggetti e bottiglie lanciate dalla finestra. All’arrivo dei Carabinieri gli universitari avevano già smesso di fare baccano e alla fine non sono stati presi provvedimenti. 

Il Prefetto di Ancona, Dott. Darco Pellos, annuncia duri provvedimenti: “Certi comportamenti non sono più tollerabili: penso al giovane che qualche giorno fa ha addirittura aggredito gli agenti di polizia. Deve passare un messaggio chiaro: questa non è una città in cui si possono assumere atteggiamenti illeciti, non c’è spazio per l’impunità”.