Incendio sfiora la Statua del Cristo Redentore di Ascoli. La causa forse un mozzicone di sigaretta

Il tempestivo intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Ascoli Piceno ha impedito che un rogo, divampato la notte scorsa, raggiungesse la statua del Cristo Redentore che sovrasta la città. L’allarme è scattato intorno alle 23:30 quando al centralino dei vigili del fuoco sono giunte diverse segnalazioni di fiamme ai piedi della statua, visibile in tutta Ascoli.

I pompieri hanno in breve spento le fiamme che dalle sterpaglie si stavano avvicinando alla statua lambendola solo con scintille e fumo, ma senza arrecare danni all’apparenza importanti. Si cerca di capire l’origine dell’incendio. La zona è ritrovo di ragazzi e coppiette e non è da escludere che a innescare le fiamme possa essere stato un mozzicone di sigaretta incautamente gettato nella vegetazione.