ANCONA – L’allerta arancione era stata diramata nella giornata di ieri: già dalla notte scorsa sono in corso decine e decine di interventi da parte dei Vigili del fuoco, soprattutto per alberi e rami sulla sede stradale, locali allagati e insegne pericolanti.I maggiori disagi si registrano in provincia di Ancona.

Senigallia “sorvegliata speciale”. Dopo l’alert della Protezione Civile di ieri l’amministrazione comunale oggi tiene chiuse le scuole. Il comune fa sapere che “Si stanno evacuando le persone che risiedono nelle zone più a rischio esondazione. Disposta la chiusura del supermercato “Amico market” e delle attività del Centro Commerciale “Il Mulino”. Chiusi gli uffici delle Poste centrali di Via Fratelli Bandiera. Evitare di percorrere le strade lungo il fiume e, nelle zone interessate dall’emergenza, si raccomanda di non uscire se non strettamente necessario. Chiuso lo Stradone Misa”.