Le bollette, l’inflazione, i rincari delle materie prime. la crisi economica che sta colpendo le aziende italiane a causa di questi fattori si fa sentire sempre di più anche sulla qualità della vita delle persone. Sarebbe questo il contesto da cui è scaturito il dramma di questa mattina a Passo di Treia. Un imprenditore di 66 anni si è tolto la vita nella sua azienda. Il corpo è stato ritrovato appeso con una corda a un carrello elevatore.

L’allarme è scattato intorno alle 9. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma per l’imprenditore non c’era più nulla da fare. I carabinieri del Radiomobile di Macerata e della stazione di Treia si sono occupati degli accertamenti: stando a quanto emerso si sarebbe trattato di un gesto volontario.