Aumenta la richiesta di vaccini nel Fermano e l’ASUR corre ai ripari, lavorando a una doppia strategia. Incrementare le somministrazioni nell’hub di Fermo, passando da 800 a 1500 dosi, e aprire nuovi punti vaccinali sul territorio grazie anche alla collaborazione con i medici di base.