Impossibile non notarla. Grazie anche alla connotazione cromatica vivace che è stata data alla grafica del programma, realizzata in house, l’Estate a Macerata 2024 non passerà inosservata.
Organizzata dal Comune di Macerata, con l’apporto delle associazioni cittadine, l’estate maceratese, frutto di un lavoro condiviso e integrato tra i vari assessorati, si colora fino a formare un collage di 110 iniziative che da giugno arriverà fino a settembre inoltrato in svariate location della città, dal centro alle periferie.
Il programma è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nell’Auditorium della
Biblioteca Mozzi Borgetti alla presenza del sindaco Sandro Parcaroli, del vice sindaco Francesca D’Alessandro e degli assessori agli Eventi, alla Cultura, al Bilancio e alle Politiche giovanili rispettivamente Riccardo Sacchi, Katiuscia Cassetta, Oriana Piccioni e Marco Caldarelli.
Un’estate “colorata” e ricca di eventi, festival, appuntamenti e proposte di qualità come Macerata merita; l’Amministrazione ha portato avanti, in questi mesi, un lavoro sinergico tra i vari Assessorati coinvolgendo la fitta rete di associazioni cittadine e questo ci ha permesso di proporre un programma di
qualità che ci permetterà di accoglier al meglio i turisti – e non solo – e intrattenerli fino a settembre – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli -. Un calendario ricco che coinvolge tutte le fasce d’età e per tutti i gusti; una miriade di appuntamenti che valorizza il nostro patrimonio culturale e che guarda, con occhio attento, all’attrattività turistica, all’inclusione, ai giovani, alla riscoperta delle nostre tradizioni e al tessuto commerciale di Macerata”.

Eventi, cultura, turismo e sociale i principali ambiti entro cui si dipanerà l’estate maceratese con mostre, musica, i concerti di Sferisterio Live 2024, sport, iniziative dedicate ai bambini, laboratori creativi, rassegne teatrali e di arti performative, ballo, rievocazioni storiche e di tradizione, auto d’epoca, feste nei quartieri, il Macerata Opera Festival, il Social Festival, il folklore, il gioco delle carte in piazza.
E ancora le iniziative di Macerata Musei e quelle per la festa del patrono san Giuliano, enogastronomia, solidarietà e Open day con l’aperitivo di fine estate e tanti altri eventi per un’estate ricca e piacevole che dal centro arriva anche in periferia.
Un’estate dedicata non solo ai maceratesi ma anche ai turisti che in questo periodo visitano la città.
Il programma, un work in progress che potrà arricchirsi giorno per giorno di cose nuove per far vivere la città a 360°, è disponibile nel sito www.comune.macerata.it .