Il primo luglio coincide con l’avvio pieno dell’estate, e le Marche, complici Mancini testimonial e la promozione degli europei, si preparano a una stagione turistica piena di aspettative.

La speranza, però, deve fare i conti con l’incognita della variante Delta e con pezzi di mondo che chiudono.

Oltre il virus per il territorio marchigiano c’è anche la difficoltà delle strade, confidando nella data del 9 luglio come fine dei lavori nel tratto più critico, tra Pedaso e San Benedetto.

Servizio di Lucio Cristino