“La guerra è femmina solo nel nome” è stato il titolo del quarto appuntamento nell’ambito della rassegna “Ogni diritto in meno è uno schiaffo in più” organizzata dal Comune di Ancona insieme ad Amad Associazione Multietnica Antirazzista donne di Ancona nello spazio presente in centro città, dove è anche allestita la mostra fotografica “Sconfiggere il dolore con la bellezza” dell’artista palestinese Nidaa Badwan. Nell’appuntamento del 28 novembre focus Siria con la giornalista Asmae Dachan.