Caldo, afa e temeprature in salita. E' questo il leit motiv delle ultime settimane  e allora via ai soliti rimedi ripetuti oramai ogni anno: bere molto, stare all'ombra e riservare particolare attenzione a bambini e anziani ma anche ai nostri amici a 4 zampe. Certo è che nessuno ricorda un giugno così caldo e bollettino alla mano, questo è solo l'inizio.

Mercoledì e giovedì bollino rosso ad Ancona, ma un po' tutta la regione Marche sarà sotto la morsa dell'afa. Si attendono punte di 36, 37 gradi nelle aree interne, meno gradi ma più umidità lungo la costa. E purtroppo con il caldo e la carenza di precipitazioni è sempre più emergenza idrica. La siccità colpisce agricoltura e zootecnia ma la carenza di acqua sta iniziando a farsi sentire in alcune aree del pesarese anche sulla disponibilità di acqua potabile. E così in regione si corre ai ripari. Domani riunione tra Protezione Civile e Prefettura, poi dovrebbe arrivare ai comuni un'ordinanza contro gli sprechi.

 

 

Servizio di Laura Meda