Non resteremo al freddo nei prossimi giorni. L’impatto delle pesanti sanzioni imposte dall’Occidente a Putin non si misurerà sulle forniture di gas, ma sugli scambi delle imprese. Vale a dire materie prime (pane, pasta), e quanto è destinato all'alimentazione animale (carne e formaggi).

Il focus è proprio sugli scambi commerciali con Mosca, se oltre l’estromissione dallo Swift, le sanzioni riguardano anche il congelamento delle riserve della banca centrale russa detenute in valuta estera.

Servizio di Lucio Cristino.