Il Teatro Gentile di Fabriano domenica 27 novembre accoglie, nella stagione promossa dal Comune di Fabriano con l’AMAT, l’atteso spettacolo Rapunzel. Il musical con una amatissima Lorella Cuccarini nel ruolo di Gothel e, accanto a lei, Silvia Scartozzoni (Rapunzel) e Renato Crudo (Phil). Lo spettacolo arriva in scena al termine di una residenza di riallestimento al Gentile, realizzata nell’ambito del progetto Crossover finanziato da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e attuato da AMAT in collaborazione con O.T.I. Officine del Teatro Italiano.

Il Sindaco di Fabriano Daniela Ghergo sottolinea “il teatro, come una scatola magica, diventa il luogo dove il racconto prende vita nella mente degli spettatori, facendoci sognare ad occhi aperti, con Rapunzel. Il musical vivremo una meravigliosa storia che ci emozionerà con le sue canzoni e le coreografie e che ci aiuterà a riflettere sull’importanza delle cose semplici che la vita ci regala. È veramente una grande soddisfazione accogliere a Fabriano il cast di Rapunzel per una breve residenza grazie alla quale nascerà una relazione peculiare e unica tra gli artisti, le persone e la nostra Città. Le residenze artistiche costituiscono inoltre anche un virtuoso volano di sviluppo economico – occupazionale per le attività ricettive in tutto il  nostro territorio. Avere la magnifica Lorella Cuccarini a Fabriano inoltre ci riempie di orgoglio, faremo in modo che in Città e al Teatro Gentile si senta coccolata e a casa, visto che lei, per tutti noi, è da sempre una di famiglia.”

“Con Crossover” – nota Chiara Biondi, Assessore alla Cultura della Regione Marche – la Regione Marche aggiunge un tassello importante al suo progetto volto alla valorizzazione dell’incredibile tesoro dei Teatri storici delle Marche, a sostegno dell’ambiziosa candidatura nel Patrimonio UNESCO, nella cui “Tentative list” è già stata inserita. Con questo progetto il Teatro si fa accogliente casa per consentire la ricerca e la creazione gli artisti e non solo palcoscenico dei loro spettacoli già compiuti, creando così una possibilità di far vivere e conoscere di più le città e i territori, in un fecondo interscambio di emozioni. Come sta accadendo in questi giorni a Fabriano per il delizioso Rapunzel, la cui compagnia non posso che ringraziare per l’occasione offertaci, con un pensiero speciale per Lorella Cuccarini, la cui maestria e bravura ci accompagnano da sempre in nuove straordinarie avventure”.

“Rapunzel crea l’attesa di un grande spettacolo – evidenzia l’Assessore alla Bellezza del Comune di Fabriano Maura Nataloni – ricco di immagini e musica sul palcoscenico del nostro bellissimo teatro. Un musical che esercita un forte richiamo per il valore di una grande artista, Lorella Cuccarini, amata da tutti gli italiani. Una favola che accende la fantasia di tutti, non solo dei più piccoli, che saprà affascinarci, stupirci, regalarci un sorriso. Una favola che richiama i valori dell’umanesimo, troppo spesso dimenticato nel tempo attuale, teso ad una eccessiva affermazione della cultura tecnico scientifica . Ringraziamo Lorella Cuccarini e la sua compagnia per aver scelto Fabriano.”

Dopo otto anni dal debutto del musical, Alessandro Longobardi, per Viola Produzioni con O.T.I. Officine del Teatro Italiano, insieme al suo staff creativo, riporta in scena questo magnifico spettacolo dedicato al grande pubblico che ama sognare, scritto e diretto da Maurizio Colombi.

Questa fiaba, scritta dai fratelli Grimm, risale al 1812. Nel 2014 fu pubblicata una versione “musical”, inedita, messa in scena per la prima volta in assoluto, al Teatro Brancaccio di Roma e poi in tour in tutta Italia, con oltre 150.000 spettatori. La sfida è diventata un grande successo, grazie alla produzione, alla regia, agli effetti speciali, agli attori, e anche al ritorno in teatro di Lorella Cuccarini. Gli effetti scenici, che caratterizzano fortemente questo musical, impiegheranno nuove tecnologie ma saranno percepiti in modo semplice e romantico, in armonia con l’essenza della storia. Il cast artistico, formato da 18 attori performer, fra ballerini, acrobati, cantanti e attori, è totalmente nuovo, solo il personaggio di Gothel, verrà interpretato anche in questa edizione dalla divina Lorella Cuccarini.

Le musiche inedite e originali sono di Davide Magnabosco, Alessandro Procacci e Paolo Barillari e la direzione musicale di Davide Magnabosco. Le coreografie sono firmate da Rita Pivano. Le imponenti scenografie di Alessandro Chiti rappresentano una rilettura in chiave moderna dei luoghi e delle ambientazioni della classica favola medievale. L’impianto scenico mostra oltre 15 quadri in continuo movimento grazie al lavoro di uno staff esperto di tecnici. Tra gli effetti speciali non mancheranno la lunga chioma intrecciata di Rapunzel e le suggestive lanterne che voleranno sul pubblico. I costumi sono stati ideati da Francesca Grossi. I personaggi e il ritmo dei dialoghi sono caratterizzati dallo stile registico di Colombi che utilizza rumori e sottofondi per dare un effetto cinematografico e un ritmo alla recitazione in stile cartoon. Nella storia ci sono personaggi assolutamente inediti, come Rosa e Spina, i due fiori parlanti con cui Rapunzel può confidarsi quando è rinchiusa nella torre; Segugio, la guardia reale che si esprime solo in Grammelot e lo specchio Spiegel, che riflette la coscienza di Rapunzel e dà voce ai suoi desideri. Rapunzel è una storia di amore, amicizia, potere e magia che aiuta a riflettere sull’importanza delle cose semplici che la vita regala.