Una escursione in bicicletta finita in tragedia. E' quanto è successo ieri nella zona pesarese del Parco San Bartolo. Guglielmo Ricci, pensionato 61enne, residente a Montecchio di Vallefoglia,  sta pedalando con la sua mountain bike  lungo la strada panoramica fra il monte Castellaro e monte Brisighella. A un certopunto poco dopo le 9 l'imprevisto , si buca una gomma. Guglielmo si ferma e scende dalla bici, avverte amici e familiari che tornerà un po' più tardi, perchè sta riparando la bicicletta. A casa lo aspettavano per pranzo, lui non si presenta. Nessuna risposta alle chiamate e ai messaggi sul cellulare. Così scatta l'allarme. I famigliari avvertono carabinieri e vigili del fuoco. 

Scattano le ricerche che cominciano proprio dal luogo dell’ultimo contatto, ovvero il parco san Bartolo. I vigili del fuoco battono la zona vicino al camping Paradiso, dove Guglielmo aveva riferito di aver bucato.

Uno dei luoghi più spettacolari del parco, ma anche più pericolosi, tra sentieri e traversate anche a strapiombio. Attorno alle 17 i vigili del fuoco riescono a individuare il luogo e a capire che è avvenuta una tragedia.

Il suo corpo, senza vita, è stato individuato dal gruppo speleoalpino dei vigili del fuoco in fondo a un dirupo e recuperato con l'ausilio di un elicottero. Ancora in fase di accertamento le cause dell'incidente, Guglielmo potrebbe aver perso l'equilibrio a causa di un malore e da li la caduta fatale, di quasi 100 metri che non gli ha lasciato scampo.