Dopo la tappa di Camerano, città d’origine di Carlo Maratti, anche Ancona rende omaggio all’artista marchigiano ospitando alla Pinacoteca Civica la mostra itinerante “Carlo Maratti. Strategie comunicative e promozione della propria opera”.

Un'esposizione che spazia tra 29 dipinti, disegni e stampe e che vuole far conoscere l’attività artistica di Maratti e la promozione che fece della propria opera. Riuscì infatti nel difficile compito di conciliare le due opposte tendenze artistiche del tempo: il classicismo mediato da Raffaello e la magniloquenza del barocco, rielaborando i medesimi motivi per soddisfare committenti diversi.

Il percorso viene arricchito anche dalla presenza di un disegno autografo proveniente da Osimo, preparatorio per la grande pala d’altare Madonna con Bambino e Santi conservata proprio alla Pinacoteca.